Telefono

035 45 55 111

Mail

bergamo@cri.it

22 AGOSTO 1864: Una data fondamentale nell’evoluzione dell’Umanità

Per la prima volta nella storia gli Stati si siedono attorno ad un tavolo per firmare un regolamento di condotta militare nei conflitti armati; la Convenzione di Ginevra del 1864 è il frutto della ferrea volontà di Henry Dunant e del lavoro diplomatico svolto dal Comitato dei Cinque.

E’ l’inizio del Diritto Internazionale Umanitario, patrimonio della Croce Rossa, che tutti noi Volontari abbiamo il compito di conoscere, condividere e di diffondere a tutta la popolazione, con particolare riguardo ai giovani.

Nel D.I.U. l’attenzione è portata direttamente sulla persona che soffre e la risposta diventa immediata, uniforme, universale; esattamente come fu nel 1859 la risposta delle Donne di Castiglione delle Stiviere in occasione della battaglia di San Martino e Solferino, che vagavano sul campo di battaglia alla ricerca del fratello sofferente, senza distinzione di casacca. "Siamo tutti fratelli": così si conclude Un Ricordo di Solferino; con questo tipo di approccio umano le particolarità, le differenze culturali, etniche, politiche e religiose si attenuano molto.

La Croce Rossa Italiana, come tutte le 191 Società Nazionali che fanno parte del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, ha l’obiettivo di diffondere il Diritto Internazionale Umanitario; questo perché solo se una norma è conosciuta può essere rispettata, e anche per creare una coscienza che permetta di salvaguardare la vita e la dignità dell’uomo.

Alcuni appuntamenti di interesse, aperti a tutti:

- 22 agosto ore 18:00 a Castiglione delle Stiviere, presso il Museo internazionale della Croce Rossa, incontro commemorativo con la partecipazione del Vicepresidente nazionale Rosario Valastro;
- 15 settembre ore 9:00 a Caravaggio XXI Giornata di studio sul Diritto Internazionale Umanitario;
- 26-28 ottobre a Lomazzo (CO) Convegno nazionale Istruttori DIU.

Chi fosse interessato contatti il Delegato Area 4 all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scopri di più su "Area 4 - Principi e Valori"